NORTH KOREA - 04.15 - THE DAY OF THE SUN



 

NORTH KOREA - 04.15 - THE DAY OF THE SUN

 

ITA

La Repubblica Popolare Democratica di Korea (DPRK), così come viene ufficialmente chiamata, ha attratto negli ultimi anni non solo le attenzioni delle persone interessate alla loro politica o alla non proliferazione nucleare, ma anche di coloro interessati a questo enigmatico paese puramente per il suo essere una capsula del tempo unica e irripetibile. Questo paese è una delle ultime testimonianze rimaste al mondo di ciò che rappresentava il periodo della Guerra Fredda dal lato Sovietico, con un'economia collettivizzata che durante quel periodo aveva beneficiato enormemente dell'assistenza economica Sovietica, ma che incontrò notevoli difficoltà quando l'Unione Sovietica collassò dopo il 1991.

In Corea del Nord, sin dal 1960, seguendo la teoria Juche (L'ideologia ideata da Kim Il Sung, termine spesso tradotto con la definizione "abilità nel dipendere da stessi") come ideologia ufficiale dello stato, l'accento è stato posto sul significato dell'idea di nazione come un'unica famiglia.

L'obbligo individuale di partecipare ad azioni collettive derivava non dal dovere politico o dal senso di responsabilità civica, ma dall'amore, dalla lealtà e dal rispetto verso il leader come padre collettivo del popolo.

Il paese viene raggiunto come meta turistica da circa 10000 persone all'anno, la maggioranza proveniente dalla vicina Cina. Molti eventi nazionali come gli Arirang Mass Games, il Giorno del Sole, la Maratona di Pyongyang e la festa dei lavoratori stanno attraendo di anno in anno sempre più visitatori.

Il 15 Aprile (Giorno del Sole / The Day of the Sun) è un giorno speciale ed è considerata la più importante festa nazionale. In questo giorno i Coreani del nord celebrano il compleanno del fondatore della nazione, il presidente eterno Kim Il Sung.

Dalla mattina alla sera, la celebrazione incarna un profondo simbolismo dell'ex leader e il suo significato per lo stato. Ciò riflette anche nel suo nome, da cui proviene il nome del "giorno del sole". Kim Il Sung non era il suo vero nome di nascita, era infatti nato come Kim Song-ju, cambiando il suo nome in seguito. In coreano, "il Sung" può essere approssimativamente tradotto in "il sole". Come centro di tutte le cose nella Corea del Nord, la sua eredità rappresenta simbolicamente vita, luce, brillantezza e opportunità per tutti. Il rituale del Giorno del Sole inizia al mattino, con un pellegrinaggio ai monumenti più importante della capitale Pyongyang, omaggiando il defunto leader e portando fiori in dono. Una volta effettuati questi pellegrinaggi, intere famiglie sono coinvolte in molte altre attività, tipiche di un giorno festivo nazionale. Una giornata di festa per andare in giro per i parchi cittadini e raggiungere luoghi ricreativi come lo zoo centrale di Pyongyang, il Meari Shooting Range e il Circo Nazionale di Pyongyang. All'inizio del pomeriggio, le persone vestite con abiti tradizionali colorati provenienti da tutta la città raggiungono il centro città, camminando tranquillamente o prendendo autobus e metropolitana, per unirsi all'evento principale della giornata: le danze di massa. Queste grandi danze coreografate, accompagnate da canzoni popolari rivoluzionarie e coreane, si svolgono in vari luoghi nel centro della città e possono includere migliaia di partecipanti.

 

ENG

The Democratic People’s Republic of Korea (DPRK), as it is officially called, has in the last years attracted attention not just from those interested in foreign policy or nuclear nonproliferation, but also from those interested in the country purely because of the perception of it being a unique time capsule.

The country is one of the last vestiges of the Cold War-era Soviet system, with extensively collectivised economy that once benefitted enormously from Soviet assistance, then faced difficulties after 1991, when the USSR collapsed. In North Korea, since the 1960s, following the establishment of Juche (Kim Il-Sung’s ideology, often translated as “self-reliance”) as the only official ideology of the State, emphasis was laid on the significance of the idea of the nation as one family. An individual’s duty to participate in collective action stemmed not from political duty or a sense of civic responsibility, but from the love, loyalty and deference one owed to the leader as the collective father of the people. North Korea sees around 10,000 visitors every year, the majority of which come from neighbouring China.

Many national events as well as Arirang Mass Games, Day of the Sun, Pyongyang Marathon and May Day are attracting constantly more visitors. April 15th is a special day and the most important holiday in DPRK. On this day, north korean people celebrate the birthday of the Republic's founder and ethernal president Kim Il Sung.

From morning to evening, the celebration embodies a deep symbolism of the former leader and his significance to the state. This also reflects in his name, which is where the “day of the sun” name came from. Kim Il Sung was not his real name of birth, he was in fact born as Kim Song-ju, changing his name later on. In Korean, “il sung” may be roughly translated to“the sun”. As the centre of all things in North Korea, his legacy symbolically represents life, light, brilliance and opportunity to all.

The Day of the Sun ritual starts in the morning, with a pilgrimage to the most important monuments in the capital city of Pyongyang, paying respect to their leader and bringing flowers.

After those pilgrimages, entire families are involved in many other activities, typical of a national holyday, such as hang out to the city parks and join recreational places like Pyongyang Central Zoo, Meari Shooting Range and Pyongyang National Circus.

As afternoon begins, people dressed with colorful traditional dresses from all over the city reach the city center, quietly walking or taking buses, to join the main event of the day: Mass Dances.

These large choreographed dances, accompanied by revolutionary and Korean folk songs, take place at various locations in the city center and can include thousands of participants.